Il metodo GuichetVALUTAZIONE

Ogni caso è diverso e merita attenzione e un esame approfondito

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat.

Valutazione iniziale

La valutazione, prima di qualsiasi operazione chirurgica di allungamento, deve essere completa, includendo l’intero esame del rachide, una valutazione della deambulazione, dell’osso e di tutti i tessuti molli (muscoli, pelle, nervi, vasi, etc.). Generalmente si scattano alcune immagini (per un confronto primo e dopo l’allungamento/ricostruzione). È necessaria anche una valutazione psichica per sostenere nel migliore dei modi il paziente in ogni fase del processo. 
Si consiglia fortemente una valutazione muscolare isocinetica per gestire al meglio la preparazione preoperatoria e la rieducazione postoperatoria. Gli stessi macchinari possono essere utilizzati anche per realizzare un allenamento di tipo atletico in vista dell’operazione. La visita iniziale permette di fare il bilancio completo dell’organismo e di determinare le opportunità ma anche i rischi specifici del paziente. Un’accurata misurazione permetterà inoltre di evitare delle complicazioni post-operatorie.
In dettaglio verranno analizzati: 

  • Antecedenti medici
  • Le ragioni dell’allungamento
  • L’esame articolare e muscolare
  • La valutazione delle grandi funzioni (vascolare, neurologica, cutanea, della schiena, ecc.)

Una radiografia sarà programmata o realizzata. La visita permetterà un incontro, se lo si desidera, con altri pazienti in fase allungamento o al termine dello stesso per meglio comprendere il tutto.

Preparazione all'intervento e allenamento

FORZA MUSCOLARE

Dopo un allungamento, la forza muscolare iniziale diminuisce del 50-60%, e ci si ritrova quindi al 40-50% della forza normale. La forza muscolare si affievolisce e anche ad un anno di distanza si può riscontrare un deficit del 20%. Ciò significa che se la forza muscolare è aumentata nel periodo preoperatorio (immaginiamo del 50%, cioè un valore post allenamento del 150%), la sua diminuzione postoperatoria sarà la stessa, ma ci si ritroverà al 60-75% della forza normale, fattore molto positivo. Un recupero del 100% (del valore iniziale) impiegherà pertanto solo qualche mese.

Si consiglia un allenamento intensivo (programma di muscolazione) nel preoperatorio, per facilitare il totale recupero funzionale postoperatorio.
Quest’allenamento servirà ad aumentare la massa (aumento di forza) e in seguito a migliorare la resistenza.

RETRAZIONI MUSCOLO-TENDINEE
Verrà realizzato un programma di stretching dei muscoli retratti.
I muscoli che dovranno essere ben stirati sono soprattutto :
 

  • Gli ischio tibiali
  • Il retto anteriore del quadricipite
  • La fascia lata
  • I polpacci

Milano

Studio Dr. Guichet
Corso Magenta, 44
20123 Milano, IT
+39 0236758514

Londra

Princess Grace Hospital
30 Devonshire Street
WYG6PX Londra, UK
+39 0236758514

PRENOTA